VII Giornata per la custorida del Creato

Manifesto8GiornataCreato2013Inizia domani ad Assici e durerà sino al 3 settembre la Giornata per la custodia del creato. Riportiamo il comunicato congiunto della Commissione Episcopale per il problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e della Commissione Episcopale per l´ecumenismo e il dialogo.

 

La felice coincidenza del giorno festivo con la data del 1° settembre 2013, la considerazione dell’importanza della figura di Francesco di Assisi, ancora oggi, per una morale dell’ecologia e una profonda spiritualità dell’ambiente e del creato, la nomina del card. Bergoglio a successore di Pietro con il nome di papa Francesco hanno suggerito una bozza di programma densa di iniziative con ampio coinvolgimento, nelle Diocesi interessate dall’evento, degli uffici diocesani, degli ordini religiosi e dei Santuari, con l’obiettivo di convogliare diverse iniziative che insistono nel periodo verso una visione unitaria della custodia del creato ispirata dagli insegnamenti di san Francesco.
Il tema portante degli eventi sarà ispirato al messaggio ufficiale per la giornata, “La famiglia educa alla custodia del creato”, nel quale i Vescovi riprendono le parole di papa Francesco, che ha esortato più volte, fin dall´inizio del suo pontificato, a «coltivare e custodire il creato: è un´indicazione di Dio data non solo all´inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del suo progetto; vuol dire far crescere il mondo con responsabilità, trasformarlo perché sia un giardino, un luogo abitabile per tutti… Il “coltivare e custodire” non comprende solo il rapporto tra noi e l´ambiente, tra l´uomo e il creato, riguarda anche i rapporti umani» (Udienza generale, 5 giugno 2013).
«Come la famiglia può diventare una scuola per la custodia del creato e la pratica di questo valore?», chiede il Documento preparatorio per la 47ª Settimana Sociale, che si svolgerà dal 12 al 15 settembre 2013 a Torino.
Avendo a cuore la pastorale sociale e l´ecumenismo, i Vescovi indicano tre prospettive da sviluppare nelle nostre comunità: la cultura della custodia che si apprende in famiglia si fonda, infatti, sulla gratuità, sulla reciprocità, sulla riparazione del male.

 

In Allegato il programma dettagliato

Assisi 31 agosto-3 settembree 2013

 

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...