Via Matris 2015

Il pio esercizio della Via Matris si armonizza bene con alcune tematiche proprie dell’itinerario quaresimale. Infatti, essendo il dolore della Vergine causato dal rifiuto di Cristo da parte degli uomini, la Via Matris rinvia costantemente e ne-cessariamente al mistero di Cristo servo sofferente del Signore rifiutato dal suo popolo. E rinvia ancora al mistero della Chiesa: le stazioni della Via Ma-tris sono tappe di quel cammino di fede e di dolore, nel quale la Vergine ha pre-ceduto la Chiesa e che questa dovrà percorrere fino alla fine dei secoli.
Congregazione per il Culto Divino e la disciplina dei Sacramenti,

Direttorio su pietà popolare e liturgia. Principi e orientamenti, 136

copertina vmA distanza di più di 10 anni ho il piacere di riproporre questo opuscolo che vuole offrire la possibilità di meditare, sul modello della via crucis, la Via Matris Dolorosa.

Il cammino di queste pagine si snoda lungo la vita di Maria, via di dolore e di sofferenza. Il tutto in attesa dell’Evento della Resurrezione che restituisce significato alle sofferenze dell’ uomo di ogni tempo. Possano i passi di questo itinerario accrescere la consapevolezza che con la Pasqua è stata sconfitta la morte; con la Resurrezione è stata redenta la sofferenza. La B. V. Maria sia per tutti voi coraggiosa compagna di viaggio, sicuro riferimento nei momenti di fatica, ‹‹di speranza fontana vivace››.

Nicola Antonazzo

*Basta cliccare sull’immagine per scaricare il fil in formato pdf

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...